Regolamento

L’Ente gestore

La Casa religiosa di ospitalità Villa Crawford è una casa filiale dell’Istituto Figlie di Maria Ausiliatrice delle Salesiane di Don Bosco – sede legale Via E. Alvino, 9 – Napoli che è un ente ecclesiastico con personalità giuridica, i cui rapporti con lo Stato Italiano sono regolati dalla Legge patrizia n. 222 del 20 maggio 1985.

Dal punto di vista amministrativo Villa Crawford è autorizzata all’esercizio di Casa religiosa di ospitalità dal Comune di Sant’Agnello mediante SCIA presentata allo stesso Comune in data 22.04.2013, prot. n° 7389.

Le finalità

Scopo dell’ente gestore è quello di offrire ai gentili ospiti un ambiente sereno e di riposo e dare un’opportunità di riscoprire i valori umani e cristiani, in un rapporto di rispetto e cordialità con tutti.

Da parte sua ogni ospite, entrando in questa Casa, dichiara implicitamente di voler accettare queste finalità e di adeguarsi alle norme indicate dal presente Regolamento per il buon andamento della convivenza di tutti.

Norme generali

  • La prenotazione delle camere deve essere richiesta per tempo via fax o e–mail, specificando con precisione il giorno di arrivo, di partenza e le proprie necessità.
  • L’accettazione della proposta è subordinata all’invio di una caparra pari al 30% dell’importo relativo al soggiorno prenotato, o alla presentazione di idonea garanzie (carta di credito), salvo accordi diversi presi con la direzione.
  • Termini di cancellazione delle prenotazioni applicabili alla caparra versata dei clienti individuali: Cancellazione con almeno 20 gg di preavviso: nessuna penale e la villa rimborserà l’importo versato meno le spese di accredito; 25% da 20 a 10 giorni prima della data di arrivo; 50% da 9 a 5 giorni prima della data di arrivo; 75% da 4 a 2 giorni prima della data di arrivo; 100% da 1 giorni prima della data di arrivo oppure in caso di no-show. Termini di cancellazioni per gruppi seguono gli accordi presi alla prenotazione.
  • Le camere vengono messe a disposizione dalle ore 15.00 del giorno di arrivo.
  • Il giorno di partenza, la camera dovrà essere lasciata libera da persone e cose entro le ore 10.00. In caso di necessità, i bagagli potranno essere depositati in un apposito locale, manlevando la direzione da ogni responsabilità per il contenuto degli stessi.
  • L’ospite, all’arrivo, presenterà un valido documento di riconoscimento, di cui potrà essere trattenuta copia dalla Direzione; prenderà atto del presente Regolamento e l’accettazione dell’ospitalità ne sarà segno di esplicita approvazione, senza riserve.
  • I pagamenti potranno essere effettuati esclusivamente dalle ore 8.00 alle ore 14.00, presso la reception.
  • Dalle ore 8.00 alle ore 9.30 è possibile servirsi della prima colazione all’italiana a buffet, da consumarsi unicamente nella zona dedicata.
  • Quando si esce è obbligatorio depositare le chiavi in portineria.
  • Il servizio di portineria e di centralino telefonico iniziano alle ore 8.00 e terminano in serata.

Norme di comportamento

  • L’ospite è pregato di usare il massimo rispetto per il decoro della casa, per la sua destinazione e per la conservazione degli arredi messi a disposizione e, in ogni caso, dovrà tenere un comportamento adeguato al luogo che lo ospita.
  • La Direzione può rivalersi di eventuali danni e guasti, particolarmente, all’arredamento della camera.
  • La Direzione non risponde dei valori lasciati incustoditi nelle camere ed in genere nei locali del complesso messi a disposizione degli ospiti.
  • Si raccomanda vivamente di evitare rumori che possano molestare la serena convivenza, particolarmente nelle ore notturne.
  • Non possono essere introdotte nelle camere persone estranee, senza il permesso della Direzione.
  • Nella struttura è vietato: introdurre animali, usare fornelli, stufette, bollitori, ferri da stiro, ed altri strumenti potenzialmente pericolosi.
  • L’uso della TV è permesso solo nei salotti dedicati.
  • Radio e riproduttori di CD siano tenuti a basso volume specialmente dopo le ore 22.00.
  • Ogni comunicazione di reclamo dovrà essere presentata per iscritto alla Direzione, cui è demandata la diretta responsabilità del buon andamento della Casa.
  • Ai sensi di Legge n° 3, art. 51 del 16.11.2003 nella Casa non è consentito fumare.

La Direzione